SOCIAL

baltea_6La barriera creativa che non sta mai ferma.
In Barriera di Milano ci ritorno sempre volentieri: trattorie veraci, gelati di qualità, mercati vivaci e caldi (in tutti i sensi) panifici (e tarallifici) come in Puglia.
Se il buono poi si unisce anche al sociale, allora Monsu Barachin è ancora più contento e in Barriera ci ritorna con moglie e figlia.
Un luogo perfetto di socialità dove si sta bene, si mangia bene e ci si dà del TU.
Uno spazio bello, con mobili retrò, pareti colorati, legno e materiali naturali tanto da farci sembrare per un po’ di essere in un locale alternativo di Berlino o Londra.

baltea_3Parlo di Baltea 3, un luogo multifunzionale con laboratori artigianali, un’attività di ristorazione e spazi per i servizi per i cittadini ed il quartiere.
Negli spazi riadattati di un’ex tipografia oggi si può mangiare in un bar sociale aperto dalle 11 del mattino, dove oltre alla colazione (con caffè, cappuccini e torte casalinghe particolarmente buone), si può consumare il pranzo che in settimana prevede a 7 euro un piatto tris da comporre a piacimento sulla scelta di 2 primi e 3 secondi, con piatti vegetariani e verdure di stagione.baltea_1
Al sabato (con il Pranzo di Lalla) a 10 euro un piatto di pasta fresca a cui far precedere o succedere un piatto di verdure e insalate dal buffet, acqua e caffé.  In accompagnamento ottimo pane (a volontà) di PANACEA, un progetto della cooperativa Articolo 4, il cui laboratorio e forno sono proprio dirimpettai al caffè.baltea_2
Panacea “recupera l’antica filosofia di produzione del pane e, riscoprendo i vecchi disciplinari di lavoro della tradizione popolare, adotta il processo di lievitazione naturale 100% con pasta madre utilizzando solo materie prime con tracciabilità ed elevati standard qualitativi. Grazie all’utilizzo di farine poco raffinate e ricche di fibra, il pane risulta essere particolarmente dotato di sostanze nutritive, a basso contenuto di glutine e con un indice glicemico più basso del pane comune.”
baltea_4Il sabato sera è La grande abbuffata di pizza con una consumazione e pizza a volontà (10€) e, a titolo di informazione, sappiate che qui c’è anche un kitchen club (ovvero una cucina comunitaria/laboratorio gastronomico per organizzare corsi, autoproduzione gastronomica, incontri e feste), un laboratorio di falegnameria, un ufficio co-working e un ampio salone per attività e corsi con i cittadini e le associazioni.baltea_5
Proprio nel salone stasera (e martedì prossimo presso i Bagni Pubblici di via Agliè) ci sarà la presentazione di un bellissimo progetto: A Barriera c’è il mare, ovvero la realizzazione di una guida turistica del quartiere su iniziativa del Comitato Urban, dei Bagni Pubblici di via Agliè, dei Laboratori di Barriera di via Baltea 3 che coinvolgerà tutti i cittadini del quartiere (e non) per raccontare la “straordinaria ricchezza di realtà, storie, luoghi e persone”.baltea_7
Ho mangiato:
lasagna con pomodoro fresco, buffet di insalate e verdure fresche, torta di meliga e pere, cheesecake allo yogurt e composta di fragole.
blocco_baltea3Baltea 3
via Baltea, 3
0112074514
http://www.viabaltea.it
Pagina FaceBook
Caffè sociale: LUN – SAB: dalle undici all’aperitivo
Domenica chiuso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *