PIù DI UN BAR

Il locale che più ho consigliato negli ultimi tempi, il miglior pranzo feriale del 2021 (ad oggi).
Provato tra l’altro in un insospettabile lunedì a pranzo, all’indomani della domenica di San Valentino che ha visto ovunque a Torino, ma anche in Piemonte e in Italiana, un overbooking a cui da tanto non si assisteva.
Un menù ampio: fatto di tapas, antipasti, primi, secondi e dolci.
Un menù alla carta sempre, anche a pranzo.
E la scelta è veramente difficile: dal burger di cotechino (5€) al paté di fegato di coniglio al Marsala su pane caldo (7€), dai cavolfiori in pastella con maionese di soia, crema di barbabietole e pimenton (7€) al pecorino fritto con salsa piccante (5€). Solo per parlare delle tapas.
Perché anche antipasti (11/13€), primi, secondi (13/15€), ispiravano tutti.
Molta tradizione (vitello tonnato, agnolotti, tajarin), molta carne. Tra cui trippa alla romana, animelle, guancia di maiale che chiamavano forte.
A parte alici fritte (6€) e poco altro con il profumo del mare.
Ma con quei piatti di terra, il mare non si rimpiange. Per nulla.

Se non bastasse la bontà, i piatti erano anche belli (vd. il piatto con la zucca e l’uovo poché) e curati. Molto.
E il servizio cortese, familiare, veloce.
Sembra quasi una recensione promozionale, ma vi assicuro che non lo è.
E mia moglie – con cui abbiamo diviso tutto – potrebbe confermare.
Anche che il dolce, un semplice salame al cioccolato con pere cotte al vino, era senza difetti.

Vale una passeggiata dal centro di Torino (20 minuti da piazza Vittorio).
La precollina non è mai stata così gastronomicamente interessante.
Smoking Wine Bar
Strada Comunale Val S. Martino, 4
366 43 19 623
Facebook
Instagram
Sempre aperto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *