RISTORANTE

RURAL_1Il Ruràl cambia veste: mantiene la sua allure naturale e da feng shui giapponese, ma assume qualche valenza coloniale, con grandi elefanti alle parete e pouf in pelle che, insieme a dettagkli di raffinato design retrò, gli conferiscono ulteriore personalità.RURAL_2
La cucina, quella – per fortuna – è rimasta fortemente tradizionale, con i suoi rassicuranti e ottimi antipasti piemontesi – insalata russa, battuta di Fassona, vitello tonnato all’antica – non a caso, tra i più gettonati in pausa pranzo, gli agnolotti Monferrini, la milanese di vitello e gli zucchini in carpione, i persipien, ovvero pesche cotte al forno con cacao e amaretti.RURAL_3
Non mancano i piatti di pesce perfetti per il menù estivo: dalla loro insalata di mare (servita tiepida), ai tajarin verdi con branzino, pomodori secchi e zucchini trombette, salmone in crosta di mandorle, giardiniera e salsa allo yogurt.

Salutari insalate (di galletto, nizzarda, con gamberi, fragole e cipollotti), ma forse qui è bello concedersi qualcosa di più.RURAL_4
Alla sera il menù (alla carta) è ancora più ampio e con la new wave del Ruràl sono possibili aperitivi e cocktail da accompagnare con focacce e pizze al padellino dagli impasti magistrali di Michelangelo Micky Colaianni (Ruràl Pizza).

Se siete a Torino in questo caldissimo agosto, potete passarci per pranzo o cena (chiuso solo le ultime due settimane di agosto): tra i suoi freschi legni vi potrete rigenerare, orgogliosi della vostra (quasi) vacanza in città.
RURAL_5Ruràl – sulle tracce del gusto

Via San Dalmazzo, 16
011 2478470
http://www.ristoranterural.it
Pagina FaceBook
MART – SAB: pranzo e cena
DOM: solo pranzo
Chiuso il lunedì.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *