TRATTORIA

Una Torino che non ti aspetti.
Un po’ Paris-plage, un po’ l’evoluzione delle bocciofile sabaude che costeggiano il fiume e ospitano da sempre spazi ricreativi e di ristorazione.

Il concetto dello spazio di ristorativo all’interno di Podiciotto, che è soprattutto circolo sportivo per il calcio a 5, è quello della piola: semplice, informale e con prezzi contenuti.
Gli antipasti sono quelli della tipica trattoria piemontese – vitello tonnato (7€), acciughe al verde (6€), tagliere con salumi e formaggi (7) – con qualche aggiunta etnica (hummus/7) e di mare (polpo con patate/7).
Gli altri piatti spaziano tra cucina di mare – calamaro alla griglia (10), troccoli con vongole e zafferano (10) – e piatti della tradizione: dai tonnarelli cacio e pepe (7) al roastbeef al timo (9). Qualche contorno, un piccolo menu dei dolci, mentre i burger restano tra i best seller: il classico Amburgo (7) con carne bovina (150g), cheddar, bacon, cipolla caramellata e pomodori confit, il marino Bilbao (9) con polpo grigliato, yogurt e avocado e l’etnico vegano Damasco (7) con falafel, crema di yogurt e insalata.
Il vitello tonnato si è rivelato il piatto migliore: carne finissima e al punto esatto di rosa con una salsa molto tonnata e gustosa, meno riusciti i troccoli: un po’ troppo salati, tracce di sabbia (che non è mai piacevole) e arrivati già tiepidi.

Ci è piaciuta soprattutto la vista, la brezza dal Po, quella sensazione di (quasi) vacanza.
Che ci hanno fatto perdonare piatti migliorabili.
PoDiCiotto
Corso Moncalieri, 18
345 39 24 353 (anche Whatsapp)
Sito Web
Chiuso domenica a cena e lunedì a pranzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *