PIù DI UN BAR

PEPE_1Capita di mangiare bene e capita (per fortuna meno frequentemente) di mangiare meno bene; o meglio di rimanere un po’ delusi dal proprio pranzo.

E’ il caso di Pepe Caffè una location esclusiva e suggestiva su piazza Maria Teresa – una delle più belle e raccolte a mio avviso di Torino – con anche un’interessante atmosfera all’interno.
PEPE_2A pranzo panini, focacce farcite, insalate e qualche piatto cucinato: piatti semplici, stagionali, ad un prezzo però da ristorante più che da caffè o bistrot.

Io ho assaggiato dei discreti gnocchi di patate –  non particolarmente morbidi e con una consistenza anni luce da quelli fatti in casa – alla fonduta (buona) di toma erborinata e un crème caramel pallido nell’aspetto e un po’ slavato nel gusto, seppur interessante nell’impiattamento con frutti di bosco e alchechengi.

Se considerate che al prezzo (non proprio conveniente) dei piatti, occorre sommare quello del caffè a 2€ (!) e coperto, il prezzo tende ad essere, soprattutto per il pranzo, troppo alto per una pausa pranzo.
Peccato!
PEPE_3P.S. Per chi si chiedesse l’origine del nome, ecco svelato l’arcano: fino alla fine degli anni Ottanta sorgeva sulla piazza una statua di Guglielmo Pepe, opera del 1858 dello scultore Enrico Butti, abbattuto poi da un automobilista al termine di un fuoristrada rovinoso.

PEPE
Via della Rocca, 19
011 884698
Pagina FaceBook
Sempre aperto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *