PIù DI UN BAR

PAI_BIKERY_01Una vecchia conoscenza di Monsu Barachin.
Che l’ha scoperto prima per il brunch (che qui nel weekend dura tutto il giorno) che per le pause pranzo.
Poi è stata la volta la volta del fridayburger, ma la consacrazione a luoghi del cuore è stato con il club sandwich del giovedì.

PAI_BIKERY_02E sì perché oltre al menù alla carta, o meglio alle disponibilità del giorno in vetrina in cui non mancano mai torte salate, panini, toast, insalate e zuppe, mercoledì, giovedì e venerdì hanno per il pranzo un piatto dedicato; oltre al fridayburger e al clubsandwich del giovedì, il burrito del mercoledì (7€), ovvero una tortilla preparata homemade con farina manitoba e ripiena di riso basmati, cheddar, pollo, fagioli neri, cavolo verza, guacamole, pico del gallo, salsa al pomodoro piccante e panna acida, servito con patate al forno.PAI_BIKERY_03
Il fridayburger (7 €) è invece disponibile nelle due versioni: classica con cheddar, insalata, cetriolini, cipolla, ketchup, maio o senape oppure rivisitata con guacamole, melanzane alla piastra, toma e cipolla caramellata, accompagnato da patate al forno, insalata e pomodorini; per i super affamati anche doppio (12€) o triplo (15€).
Io ho optato per la versione rivisitata con anche ingredienti veg: mi ha convinto!
PAI_BIKERY_04Menzione d’onore al clubsandwich: grande, ricco, super goloso.
Non mancava nulla: pomodoro, pollo, bacon, guacamole e maionese e ben dorato sulla piastra. Perfetto anche l’accompagnamento con una homemade lemonade che per un attimo di ha trasportato virtualmente a Williamnsburg (Brooklyn – NYC) o Silver Lake (L.A.).PAI_BIKERY_05
Anche i dolci non erano niente male: il loro cavallo di battaglia la cheesecake (3,50) con un perfetto coulis ai frutti rossi in accompagnamento, e anche la tarte tatin anche se un po’ tanto caramellata era buona in abbinamento ad una panna, quasi double, soda e correttamente poco dolce.

Pʌɪ Bikery è poi tante cose: negozio di biciclette ma anche una caffetteria, un’officina meccanica specializzata in bici da corsa, single speed e conversioni scatto fisso ma anche cucina dai piatti tradizionali e internazionali, il luogo informale ma fascinosamente retrò dove consumare colazione pranzo o merenda sfogliando un libro o una rivista dalla loro piccola libreria ciclistica.

Che ci veniate in bici o a piedi, Pai Bikery merita davvero un viaggio in Aurora.blocco_PAI_BIKERY
Pʌɪ Bikery

Via Cagliari, 18/d (angolo con via Modena)
011 036 0106
http://paibikery.com/
MART – VEN: 09:30 – 20:00
SAB – DOM: 10:30 – 19:00
Lunedì chiuso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *