GLOBETROTTER

JAPS1Il miglior antidoto contro questo caldo?
Lo special summer (menu) di Japs, scegliendo tra insalate (come la RINGO SALAD a base di salmone, gambero cotto e mela), roll/futomaki (come il MIDORI ROLL a base di verdure saltate e tartare di verdure alla griglia con phila o ITAKA ROLL a base di tonno scottato, gambero rosso e polpo grigliato, entrambi disponibili anche in versione temaki e nori sandwich) o il più ardito SUMMER SOBA (noodles di grano saraceno in brodo freddo).
JAPS_dolciSi sorseggia un buonissimo iced green tea Arizona (già la grafica della bottiglia meriterebbe l’ordine ;) ) e si conclude con un frozen mochi (té verde o choco-vanilla) o un sweet roll con crèpes, riso, frutti di bosco e petali di cioccolato bianco.
JAPS2Chi conosce (e ama) Japs, sa che il menù è molto più ampio, i prezzi adeguati (non economici ma la qualità costa) ed è possibile attingervi tanti altri piatti della cucina tradizionale nipponica: i miei preferiti restano gli UDON (spesse tagliatelle di grano duro), in particolare i TUNA UDON con dadolata di tonno spadellato e verdure di stagione e i GYOZA (ravioli con ripieni di verdure e/o gamberi e/o pollo) fritti.
JAPS4Altra forte memoria nipponica sono i DONBURI dove le carni (pollo in salsa teriyaki) o pesce (spiedini di gamberi, salmone teriyaki, tonno scottato, …) sono adagiati sul riso a vapore; possibile anche la versione take-away (BENTO).
Per quanto riguarda i ROLL/FUTOMAKI (‘inside-out’ rolls di riso e sesamo con alga all’interno) la scelta è così ampia che uno rischia di perdersi e allora è meglio prenderne (soprattutto se si è in due o più) un po’ di tipi e togliersi la voglia pasteggiando a futomaki; Monsu Barachin (che – a dispetto del nome – è Japan addicted) si sente di consigliarvi anche i suoi cibi/nippo-snack preferiti: edamame (fagioli di soia lessati in baccello con sale) e torayaki (Pancake ripieno di azuki/marmellata dolce di fagioli rossi): anche Doraemon ne va matto ;)JAPS3
JAPS ha ben cinque sedi a Torino e l’opportunità per una nippo-pausa pranzo è quindi davvero ampia; è possibile, inoltre, fare il proprio ordine in anticipo per telefono (e risparmiando quindi tempo nella risicata pausa pranzo) o optando per il take-away: mangiando un bentō assortito in modo creativamente perfetto potrete immaginare anche solo un attimo di fare pausa nel Sol Levante.
P.S. A titolo di cronaca RINGO è Mela in giapponese e la prima frase che si impara della Lingua giapponese è RINGO O TABERU (mangiare la mela): una buona ragione per assaggiare la Ringo Salad?

JAPS – sushimakers

Via Carlo Alberto, 27 – Corso Alcide De Gasperi, 8 – Via Sant’Anselmo, 19 – Via corte D’Appello, 15 – Shopville Le Gru
www.japs.it
Orari diversi da verificare sul sito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *