MANI IN PASTA

Bistrot o gastronomia?
Una storia che nasce oltre trent’anni fa con Alda Penna e Massimo Scaiola che rilevano una storica gastronomia aggiungendo nel bancone salumi e formaggi selezionati e che accompagna da tanti anni gli abitanti di Crocetta con la sua pasta fresca, i suoi antipasti, i suoi salumi.
All’inizio del 2020 un nuovo capitolo.
La decisione di stravolgere la struttura interna per creare uno spazio con mattoni a vista, un po’ newyorchese, un po’ parigino, dove consumare la colazione, la pausa pranzo, l’aperitivo.
La colazione dalla nuovissima vetrina della pasticceria dove si ammirano – e poi si gustano – le delizie di Giacomo: lievitati sfogliati, mignon, monoporzioni, frollini, bugie (a Carnevale), praline e cioccolatini.
I piatti che assaggerete, come l’ottimo vitello tonnato all’astigiana che ho mangiato io, o prenderete per l’asporto li prepara invece l’altro figlio Luca, sempre sotto l’occhio vigile di papà Massimo.
Nel bancone anche pastsa fresca, flan di verdure, pasta e fagioli, insalata russa brasati e verdure al vapore e/o spadellate.
Tre soluzioni per il pranzo: antipasto, antipasto + primo, antipasto o primo + secondo rispettivamente a 10/15/18€ tutti comprensivi di antipasto: nel mio caso una morbida e saporita frittella di zucchine, toma e polenta.

Conto che pagherete da Alda alla cassa insieme a due chiacchiere, un sorriso accogliente perché qui ci sente davvero accolti come in famiglia.
Gastro-pasticceria Scaiola
Via Fratelli Carle, 46
011 59 55 56
https://gastropasticceriascaiola.it/
Facebook
Instagram
Chiuso lunedì e domenica pomeriggio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *