BUONO COME IL PANE

Monsu Barachin ritorna anche a fare la spesa a Torino.
E a comprare del pane buono.

Mi ero segnato questa panetteria intorno a Natale, quando il loro panettone era salito agli onori della cronaca come il migliore d’Italia secondo la giuria di una Mole di panettoni 2019.
Poi c’è stato il lock-down ma io quel panificio me l’ero segnato e alla prima occasione ci sono andato.

Siamo nella zona nord-occidentale di Torino, in quel Pozzo Strada al confine con Collegno: qui quarant’anni fa in via Asiago 70 è stato aperto il primo forno, cinque anni fa il punto vendita all’angolo tra via Germonio e via Chanoux a pochi metri dal laboratorio dove il pane è preparato e cotto.
Uno spazio commerciale contemporaneo nei colori del bianco e del legno ma anche nel nome – Farina & Club – che fa un po’ Milano, se non addiritura New York o Sidney.
Ma il pane?
Molto buono.
Mi è piaciuto soprattutto la loro specialità, il pinsato, con 48 ore di lievitazione che gli conferiscono ampia alveolatura ma crosta croccante e acidità controllata. Stesso tempo di lievitazione per la pizza – margherita, con pomodorini, prosciutto/stracchino/zucchini – molto buona e che, tra l’altro, è possibile consumare in loco su uno dei tavolini presenti.

Ottimi anche i grissini: i classici rubatà (senza grassi), integrali e con le noci.

Tornerò per Natale, perché quest’anno il loro panettone voglio assaggiarlo.
Ma forse anche prima, perché pane e pizza meritano il viaggio.

Farina & Club
Via Anastasio Germonio, 9
Tel. + 392 97 14 562
Pagina FB
Chiuso sabato pomeriggio e domenica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *