PIZZA & CO

Se la prima impressione è quella che conta, allora il mio pranzo nella pizzeria Da Zero è iniziato nel migliore dei modi: un ambiente ampio e luminoso con un arredamento caldo e colorato, un’accoglienza informale e cortese, un ottimo profumo di pizza.

La storia di questa pizzeria inizia in provincia di Salerno a Vallo della Lucania e il legame con il Cilento, dove tra l’altro è nata ed è stata codificata nel secolo scorso la Dieta Mediterranea, è sicuramente molto forte; a partire dalle materie prime scelte con cura tra produttori locali, dei quali Da_Zero conosce le storie e il percorso che fa il prodotto per arrivare fino in pizzeria.

Il menù – che vi invito a leggere e sfogliare quasi come una guida di viaggio – racconta un po’ di quelle storie e la scelta della mia pizza nasce proprio da uno di quei racconti:i carciofi di Pattano – coltivati in una ristretta area geografica e disponibili per un periodo di tempo molto limitato -, il guanciale di maiale cilentano (Salumificio Artigianale G.ioi di Gioi Cilento), la mozzarella fior di latte nella mortella e il cacioricotta di capra cilentana (presidio Slow food).
Se gli ingredienti erano ottimi, lo era altrettanto l’impasto: leggero, perfettamente alveolato, con un perfetto compromesso tra morbidezza e croccantezza.
Leggo, sempre sul menù, che il blend per l’impasto è composto da farine del Mulino Caputo e  provenienti da grano coltivato nell’area di Vallo della Lucania e macinati a freddo in mulini locali. Un po’ sale marino integrale, poco lievito e molta acqua.

L’olio extravergine d’oliva è quello DOP del Cilento, i pomodori: tutte le varietà campane del pomo d’oro, ovvero Piennolo, San Marzano, datterino giallo, pacchetelle, pomodori secchi e datterino fresco e poi tutti gli altri prodotti cilentani spesso combinati con eccellenze piemontesi, come la salsiccia (cruda) di Bra e la robiola di Roccaverano abbinate alla mozzarella nella mortella, alle olive ammaccate e all’olio extravergine di oliva del Cilento.
In più da lunedì a venerdì a pranzo: Margherita o Marinara + bibita a scelta e caffè a 9 euro oppure Pizza del giorno (a discrezione del pizzaiolo) + bibita a scelta e caffè (10) o ancora un piatto a scelta tra insalata ricca, parmigiana di melanzane, insalata di farro o insalata frisillo + bibita a scelta e caffè (10).

Io ci tornerò, non più solo, per assaggiare – in condivisione – i loro fritti: pizza fritta, frittatine, arancini, crocchè e le montanare, ovvero pasta cresciuta fritta, sugo cilentano di pomodoro e una spruzzata di formaggio.

Se già amavo il Cilento, adesso mi piace ancora di più!

Da Zero (Torino)
Via San Domenico, 33
011 1892 3652
www.cominciadazero.com
Pagina FB
Sempre aperta.

2 pensieri su “Da Zero

  1. Mario

    Pizza ottima, servizio cortese, prezzo giusto.
    Non tutti eravamo d´áccordo sul cornicione, forse troppo “importante”; pizza fritta eccellente. Digestione regolare (non sempre scontato).
    Provata 5/7/2020. Consigliata !
    Mario

    Rispondi
    1. Monsu Barachin Autore articolo

      Non so come mai ma mi era sfuggito il il suo commento: siamo stati anche noi da Zero proprio quella domenica a pranzo (e forse ci siamo anche incontrati). Pizza sempre ottima e altrettanto gli ingredienti: io non ho trovato il cornicione troppo promimente (come purtroppo in altre pizzerie torinesi), ma mi rendo conto che quelle inerenti al cornicione sono opinioni.

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *