Archivi categoria: Street & Fast Food

Street and Fast Food

LA PIRAMIDE

LA_PIRAMIDE1Brutta cosa i pregiudizi.
Quelli che mi hanno fatto evitare per tanti anni gelaterie e pizze al taglio, dal lato destro di Via Po (con piazza Castello alle spalle) che colpevolmente consideravo ad uso e consumo di studenti squattrinati o turisti di passaggio. (altro…)

SKASSAPANZA

SKASSAPANZA1Ci sono le hamburgherie blasonate e ci sono quelle, un po’ più periferiche, conosciute e apprezzate (soprattutto) nel loro quartiere.
È il caso di Skassapanza, tra i quartieri Lingotto e Santa Rita, che ha riaperto in questi giorni in versione completamente rinnovata. (altro…)

LANGUORINI

languorini1Languorini ma anche fame più corposa.
Quella che riesce a soddisfare il locale aperto da qualche mese in via San Massimo.
Un locale che è un po’ cucina 2.0 dove il titolare prepara sul momento panini, per lo più spaccatelle ma anche crostoni, con farciture golose classiche e legate alla stagionalità da accompagnare ad un calice di vino, ma anche solo una birra o oltra bibita. (altro…)

50 TEGLIE

50teglie_1Occorre spingersi in Parella, nell’area nord ovest di Torino e zona poco vocata alla ristorazione e gastronomia, per assaggiare una pizza che non si dimentica. (altro…)

BARBITURICI

barbiturici1Da cosa partiamo per descrivere Barbiturici?
Sicuramente dal fatto che Monsu Barachin ha vinto il pregiudizio che un locale di assoluta tendenza al momento in zona Vanchiglia in città potesse essere così buono in termini gastronomici. (altro…)

BOGIANEN

BOGIANEN1bis“Lo vuoi un sanguis per pranzo?”

A dire il vero i panini, che a un certo punto i piemontesi hanno incominciato a chiamare sanguis piemontesizzando l’inglese sandwich, preparati da mia nonna erano molto più basici (prosciutto cotto o salame Milano) e preparati con la classica bananina. (altro…)

BAGEL 1610

BAGEL1610I bagel, sono insieme a crèpes, tacos e hamburger, tra i cibi da street food di importazione più amati e popolari in Italia; Monsu Barachin, che ri-conosce quelli buoni e preparati ad arte, non si tira indietro e non appena apre qualcosa di nuovo a Torino in tema, corre a provarli. (altro…)

FASSONERIA

FASSONERIA1Sempre più dignità all’hamburger in pausa pranzo.
La Fassoneria, oltre alla sua sede storica in Piazza E. Filiberto (aperta solo alla sera e al pranzo nel we), ha aperto da poco una nuova sede in Via San Massimo anche per il pranzo da lunedì a sabato con qualche differenza rispetto alla cena: l’hamburger è da 100 g (anziché i 150 g della cena), i singoli hamburger costano 1,50 euro in meno e con due euro i più sul prezzo dell’hamburger si hanno acqua/bibita, patatine e caffè. (altro…)

SLOWBURGER Hamburgeria

SLOW_BURGER1Per il ‘lunedì della svizzera‘, una nuova hamburgheria nel quartiere San Paolo che ha molto in comune con la Muurgheria di cui parlammo tempo fa su questo blog: la provenienza della carne è la stessa (Agrimacelleria Cascina Capello di Villanova D’Asti), e anche il pane all’olio con i semi di sesamo è molto simile; tuttavia l’hamburger qui si accompagna ad altre specialità (come fritture, patate ripiene, baguettes) che lo avvicinano in qualche modo alle ruspanti gastronomie/friggitorie che tanto piacciono agli amanti dello street food all’italiana.
(altro…)

M**BUN

MAC_BUN1Oggi ha senso parlare di svizzera, perché l’hamburger proposto oggi da Monsu Barachin è il più piemontese di quelli che si possono consumare a Torino, non solo per l’origine della carne (condivisa da altre hamburgherie cittadine), ma per tutto il mondo e l’idea che ruota intorno al M**BUN. (altro…)