PIù DI UN BAR

Cit Turin non è solo più la culla del Liberty torinese.
Tutte le aperture di locali che si sono susseguite qui negli ultimi anni (vd. Ber, Bariolé, Mai Thai) oltre ad aver vivacizzato una zona che i commercianti e i suoi abitanti definiscono un po’ piatta e immobile, sono state tutte di ottimo livello.
L’ultima in termine di tempo è una re-ouverture, perché la cuoca, nonché bravissima pasticcera, Maria Tamburrano, c’era, è andata via e (per fortuna) è ritornata (in cucina).
Quindi ottime colazioni con una fetta di torta, un biscotto di frolla, un croissant e caffè e cappuccini preparati a regola d’arte ma anche interessanti pause pranzo dove le varie proposte suddivise in razioni e mezze razioni, quasi assaggi, possono essere combinati per delle interessanti combinazioni delle quali che, secondo noi, sono più convincenti sono 3 mezze razioni/antipastini oppure una mezza razione + razione intera, entrambe a 10 euro.
Menù aggiornato periodicamente e stagionmalmente per non annoiarsi e quindi adesso cavolo cappuccio, barbabietola (nelle crespelle con formaggio e carciofi), gnocchi di castagne e crostatine di zucca (con mele e pomodori) ma anche i resident comevitello tonnato, uova con salmone (e salsa piccante), scialatielli al ragù.

Non andate viva senza aver assaggiato gli sfizi di Maria, perché se è vero che è il dolce è sempre il piatto essere più ricordato di più, allora di BAR avrete un ottimo ricordo.
banco a ristoro
Via Giovanni Somis, 13
375 582 2054
Pagina Facebook https://www.facebook.com/bancoaristoro/
LUN – SAB: da colazione all’aperitivo
Chiuso la domenica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *