GELATO

ABELA_1Monsu Barachin sta sempre più affinando le sue doti di trifulau del gelato e, grazie anche alla partecipazione alla tappa piemontese del Gelato World Tour in qualità di giurato, la sensibilità e attenzione rispetto a ingredienti, consistenze, sapori e presentazioni è ulteriormente cresciuta.

Posso quindi affermare che il gelato di Abela, quasi trent’anni in città, prima a Santa Rita e adesso nella centralissima e turistica Piazza Castello, è tendenzialmente buono al palato, ma consistenza e gusto non sono risultati indimenticabili.

ABELA_2Tanti i gusti, da quelli base e molto amati come pistacchio e cannolo siciliano (con ricotta di pecora), a quelli speciali come il Chantilly con decorazione di bignè mignon, Bacio di Torino, base crema con baci di dama e variegato al cioccolato, Cioccolato bianco con mandorle pralinate e Crema con paste di meliga e gocce di cioccolato; gusti vegani come quelli a base di frutta, ma anche pere e cioccolato e solo cioccolato; per gli appassionati del genere (Monsu Barachin non è tra questi), gelati in consistenza mousse.

Granite siciliane, yogurt gelato anche con frutta fresca, crèpes, frappé da passeggio.

Gusto preferito: Pistacchio di Bronte
Coni/coppette: 2,00 – 2,50 – 3,00 – 3,50€  Granite: 2,00 – 2,50 – 3,50
Brioche con gelato/granita: 3,00€  Frappé: 3,00€ Panna: +0,50
Gelato:
20,00 al kg

ABELA – Gelato per passione

Piazza Castello, 70 – Piazza Santa Rita, 7
348 019 5996
Pagina FaceBook
Sempre aperto


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *