Archivio mensile: maggio 2016

HORAS KEBAB

HORAS_KEBAB1Se l’anno scorso era il lunedì della svizzera, quest’anno si inizia la settimana con il kebab, anche se qui l’elenco è sicuramente più contenuto rispetto alla top list delle migliori hamburgerie in città.
Horas Kebab è forse il più popolare in città, grazie anche al suo titolare, Bibo, kebabbaro sui generis un po’ caciarone che scherza con i clienti senza prendersi/vi mai troppo sul serio; un’istituzione torinese il locale, ma anche lui tanto da essere stato fotografo in compagnia anche del sindaco Fassino. (altro…)

OPPOSTO

OPPOSTO1Finalmente il centro di Torino ha un locale dove consumare pizze gourmet.
Dal genio imprenditoriale e creativo della Premiata Famiglia di Amici Miei, un nuovo e bel locale (design e direzione artistica di Bottega studio architetti e corporate/visual identity di Bellissimo & the Beast) dove la pizza si rimpicciolisce (circa 1/3 dell’impasto tradizionale) per arricchirsi di ingredienti ricercati dall’Italia e dal mondo (Mozzarella di Bufala della Piana del Sele dop affumicata, Salmone selvaggio affumicato dell’Alaska sockeye, Stracciatella e burrata di Corato, Pomodoro Corbarino e pomodori gialli del Vesuvio). (altro…)

REVOLUCION CALIENTE

REV_CALIENTE1Ogni tanto invidio la mia amica Anny, figlia di immigrati italiani, nata e cresciuta nello splendido Perù.
Un paese di cui riesco solo ad avere risvolti positivi a partire dai suoi ristoranti, provati finora da Monsu Barachin a Torino, e dalla sua gente, quella che lavora nei ristoranti, ma anche quella conosciuta diversamente: un’umiltà di fondo incredibile, un sorriso costante e una naturale predisposizione positiva nei confronti della vita e del prossimo. (altro…)

IL FILO DI MARIANNA

FILO_MARIANNA1bisIn un’ipotetica gara tra cucina piemontese e campana o siciliana, queste ultime – quanto a creatività e originalità delle proposte – vincerebbero a man bassa. Monsu Barachin è un grande estimatore di vitello tonnato, insalata russa e gnocchi alla bava, ma rimane sempre stupito di quanto può essere varia e creativa la cucina del sud Italia, sapendo combinare in modo eccezionale, pasta e verdure, pesce e carne con formaggi. (altro…)

CASA MANITU’

CASA_MANITU1terC’è molta Londra a Casa Manitù.
Sarà che uno dei due titolari è inglese, sarà che i locali londinesi, e inglesi in generale, hanno un’atmosfera unica e imprescindibile, entrando qui sembra veramente di varcare un locale a metà tra un gastro-pub, come ne potreste trovare in una delle nuove zone di tendenza della capitale londinese come Dalston o Stoke Newington, e una tea house, piena di memorabilia e con un’allure compassata come solo gli inglesi sanno ricreare. (altro…)

ALIMENTERIA

ALIMENTERIA1Se come Monsu Barachin amate le verdure e i cereali ma per voi il veganesimo è troppo estremo allora l’Alimenteria in zona Vanchiglia piacerà anche voi; la cucina praticata qui, a detta dello stesso patron, è sostenibile: nei confronti soprattutto dell’ambiente, essendo stagionale e riducendo al minimo l’utilizzo di derivati animali nei piatti che propone per il consumo in loco o take-away. (altro…)

GReat

GREAT1Una volta tanto Monsu Barachin è d’accordo con Tripadvisor che, non a caso, gliel’ha fatto scoprire: 5 pallini con 42 recensioni ‘Eccellente’ su 50, migliore tra i ristoranti/gastronomie/gyros greci a Torino.

(altro…)

DA DEMIR

DA_DEMIR1terTutti gli appassionati di kebap, prima o poi, qui ci devono venire.
Una spanna sopra tutti gli altri ‘kebabbari’, Demir utilizza da sempre solo carne fresca italiana di vitello (e non preparati di macelleria industriale) e prepara, o meglio le donne della cucina sfornano, pane e pita (focaccia) da riempire con kebab, insalata, salsa allo yogurt e patatine. (altro…)